top of page

La Scleroterapia.

La scleroterapia delle varici e delle teleangectasie capillari, è una metodica consolidata, ideale per il trattamento di inestetismi generati da disfunzioni del sistema venoso superficiale.



Le piccole varici e le teleangectasie capillari rappresentano un disturbo frequentemente lamentato dalle donne di tutte le età e sono determinate da una dilatazione, più o meno evidente, di piccoli capillari o di venule del tessuto cutaneo.


Vari fattori, oltre alla predisposizione individuale, concorrono alla formazione di tali inestetismi, che vengono aggravati ulteriormente da:

  • gravidanze,

  • sedentarietà,

  • prolungata stazione eretta,

  • obesità,

  • terapie ormonali,

  • fumo.

Tra i vari metodi utilizzati per limitarne la naturale evoluzione progressiva, la Scleroterapia rappresenta quello universalmente conosciuto come il migliore (Gold Standard).


L'iniezione di una specifica sostanza sclerosante all'interno dei capillari ne provoca l'irritazione, con successiva obliterazione e riassorbimento.

Per una particolare area di teleangectasie possono essere necessarie varie iniezioni, a seguito delle quali si genera una transitoria infiammazione.


Gli effetti indesiderati secondari al trattamento sono generalmente di lieve entità (ecchimosi, arrossamenti cutanei, fenomeni allergici al farmaco o alla colla dei cerotti), mentre le reazioni più severe, assai rare, si manifestano subito.


Al termine della procedura si applica un collant a compressione graduata (70 den), preferibilmente mantenuto sino al giorno successivo.


E' bene ricordare che il trattamento dei capillari, anche se piccoli, richiede pazienza ed, essendo la malattia evolutiva, è possibile la comparsa, nel tempo, di nuovi inestetismi.


La Scleroterapia viene effettuata ambulatorialmente, non richiede alcuna preparazione ed è indolore; la ripresa delle normali attività lavorative è immediata, per quelle sportive viene richiesta la sospensione per 12 ore, dopo il trattamento.


Prima di sottoporsi alla terapia è necessario eseguire una Visita Medica di Chirurgia Vascolare, corredata, se necessario da un esame EcocolorDoppler, per valutare la fattibilità del trattamento proposto e le eventuali contro-indicazioni.


Dr.ssa Francesca Valentina Cigognetti

Medico Chirurgo

Specialista in Chirurgia Vascolare

Esperta in Omeopatia, Omotossicologia e Discipline Integrate

Master in PNEI

Esperta di Diagnostica EcocolorDoppler

Medicina Estetica

Ossigeno-ozono terapista






Comentários


bottom of page